Quantcast

Legnano, la Lega rinuncia alle presidenze delle Commissioni Consiliari

La proposta era stata anciata dal Presidente del Consiglio Comunale Federico Amadei durante l'ultima seduta

LEGNANO – La Lega di Legnano ha annunciato, attraverso un comunicato stampa, la sua intenzione di rinunciare alla proposta lanciata dal Presidente del Consiglio Comunale Federico Amadei (Partito Democratico) di assegnare alle opposizioni la presidenza di un paio di Commissioni Consiliari di Palazzo Malinverni.

Apprendiamo che in questi giorni – si legge nel comunicato – si stanno delineando le candidature per le ultime poltrone da assegnare negli organi istituzionali di governo della città, ci riferiamo, nello specifico, alle presidenze delle commissioni consiliari. Nonostante la proposta, perpetrata dal Presidente del Consiglio Comunale Federico Amadei (PD), di cedere alle opposizioni due di queste presidenze, come Lega – Salvini Premier abbiamo deciso di fare un passo indietro sfilandoci da queste operazioni di facciata. Dopo che in Consiglio Comunale ci siamo visti bocciare, nella giornata di sabato, mozioni e proposte concrete di sostegno alla cittadinanza adducendo motivazioni vaghe e confuse che lasciavano trasparire la mera volontà politica, il “baratto” delle poltrone ci sembra, quantomeno, una beffa.”

Ebbene, che si sappia: non siamo disposti a concedere alcuna tregua, l’opposizione si fa senza compromessi. La collaborazione si potrà concretizzare solo in aula accettando di discutere le mozioni e di portare avanti iniziative e istanze anche se avanzate dall’opposizione. Le nostre proposte continueranno ad essere concrete, ed attuali, per realizzare nel breve interventi a supporto delle famiglie, dei commercianti, degli imprenditori che oggi, come non mai, si trovano in fortissima difficoltà“, conclude il comunicato.