Quantcast

Le rubriche di SportLegnano it - Museo Lilla

Notte magica al Bentegodi, parlano i protagonisti

A tredici anni esatti di distanza da quell'Hellas Verona-Legnano 2-3 parlano i protagonisti

Più informazioni su

LEGNANO – Sono passati ormai 13 anni dalla “notte magica” al Bentegodi, quando il vecchio Legnano andò a vincere per 3-2 in casa dell’Hellas Verona di Mister Maurizio Sarri, davanti alle telecamere di Rai Sport che trasmisero in diretta quel posticipo della ventiquattresima giornata del campionato di Serie C1.

Hellas Verona-Legnano 2-3 Serie C1 girone A 2007/08

Qualche mese fa vi abbiamo proposto il ricordo di Valerio Foglio, autore della rete del momentaneo 0-2 per i lilla.

Patricio Pato D'Amico
Ex lilla

Sempre grazie all’aiuto di Luciano Cova, curatore della pagina Facebook Amici dell’AC Legnano calcio Club Andrea Rinaldi, oggi vi offriamo altri ricordi di giocatori lilla, eroi di quella memorabile serata, partendo dal centrocampista argentino Patricio “Pato” D’Amico: “Mi ricordo una grande prestazione della squadra guidata da Mister  Notaristefano e dal suo vice Didoné. Tutto è andato alla perfezione, eravamo una vera e propria “macchina da guerra” in campo. Penso sia stata la partita dei sogni per tutti noi. Gli spazi del campo di gioco di uno stadio di serie A per i nostri giocatori molto tecnici sono stati determinanti per la prestazione. Motivazione al massimo livello sportivo“.

Alessandro Bosio
Ex lilla

L’allora venticinquenne centrocampista Alessandro Bosio la ricorda scherzando sulla sua “scarsa” memoria: “Di quella gara ricordo una serata stupenda, vincere a Verona in casa loro davanti a tutta quella gente… Io entrai verso la fine del secondo tempo, mi sembra [al 64′ al posto di Valerio Foglio – Ndr], pero aneddoti particolari sinceramente non me ne ricordo! Perdonatemi, ma sono sempre gli altri a ricordarmi le cose ogni volta…

Elia Legati con fascia di Capitano esulta a fine gara
Hellas Verona-Legnano 2-3 Serie C1 girone A 2007/08

Chi invece la gara la visse fin da primo minuto fu il difensore Elia Legati: “Quell’Hellas Verona-Legnano me la ricordo ancora benissimo. Penso sia stata sicuramente una delle partite più emozionanti da quando gioco a calcio. Eravamo giovani, bravi e affiatati. Guidati da bravo un allenatore, anzi due, che erano entrati perfettamente in sintonia con la squadra. Una vittoria bellissima, contro una squadra fortissima, in uno stadio storico, davanti a un pubblico a cui sicuramente nessuno di noi era abituato. Quella sera siamo diventati tutti un po’ più grandi.

Mirko Valdifiori
Hellas Verona-Legnano 2-3 Serie C1 girone A 2007/08

Un’altro protagonista di quella serata fu il centrocamposta Mirko Valdifiori: “Sicuramente fu una serata che tutti noi ci porteremo dentro nei nostri ricordi, perché battere il Verona, visto il blasone della squadra in quella annata, fu una gioia immensa… Ci divertimmo proprio in quella partita ad esprimere il nostro calcio al Bentegodi! Regalare una vittoria così prestigiosa ai tifosi lilla fu veramente bellissimo.”

Foglio (con la tuta) abbraccia Christian Maggioni a fine gara
Hellas Verona-Legnano 2-3 Serie C1 girone A 2007/08

Anche il difensore Christian Maggioni conserva un ricordo particolare di quella sera al Bentegodi: “Mi ricordo di una grande partita da parte di tutti.. Negli spogliatoi prima della partita c’era un silenzio tombale… Eravamo andati a Verona a imporre il nostro gioco cosa che succedeva spesso in quell’anno soprattutto il girone di ritorno nonostante le difficoltà societarie e indeboliti con qualche cessione pesante nel mercato di gennaio. Anche qualche annetto dopo andai a Verona e vinsi ma facendo le barricate e non fu così magica come quella sera… Se avessimo centranto i playoff, l’anno successivo saremmo stati sicuramente in serie B perché li avremmo vinti sicuramente senza ombra di dubbi, peccato… Ricordo con grandissimo affetto quell’annata e quella partita.”

Mattia Morandi
Ex lilla

Il centrocampista Mattia Morandi aveva solo vent’anni in quella memorabile gara: “Serata sicuramente che resterà indimenticabile per me e per molti tifosi del Legnano. Io sinceramente sono sempre stato uno che non sentiva molto le partite, nel senso che vivevo la cosa serenamente, tant’è che venni a sapere solo nel pomeriggio che avrei giocato fin dall’inizio. Un sogno per me, nel mio primo anno da professionista, giocare a Verona contro l’Hellas e per di più da titolare. Non posso nascondere che quando siamo entrati in campo prima della partita per vedere con che scarpe poter giocare, salendo dal tunnel del Bentegodi  – mi vengono ancora i brividi – l’emozione si fece sentire ed era palpabile. Della partita ricordo che noi l’avevamo approcciata benissimo, tant’è che al 9′ del primo tempo eravamo già 0-2. Penso che il primo tempo lo abbiamo letteralmente dominato, e ricordo ancora che sia prima di rientrare negli spogliatoi per il riposo che all’uscita dal campo a fine gara tutta la curva del Verona ci applaudì: quello sicuramente è un momento che rimane impresso… Sicuramente il vantaggio del primo tempo ci permise di approcciare bene anche il secondo tempo, avendo un entusiasmo e ed un morale altissimo riuscimmo ad andare sullo 0-3. Poi tenemmo bene fino a quando loro a se non sbaglio a cinque minuti dalla fine riuscirono a farci gol. E lì forse abbiamo abbassato un po’ la guardia, sicuri di aver portato a casa il risultato. Poi a tempo scaduto prendemmo anche il secondo gol ma fortunatamente poi l’arbitro fischio la fine… Penso che sia stata una delle serate più belle del mia parentesi a Legnano, qualcosa che non scorderò mai… Alla fine la festa sotto la curva, momenti che ti restano per tutta la vita,  vedere i tifosi contenti perché siamo riusciti a renderli felici è una cosa che non ti può che inorgoglire… Per non raccontare la festanello spogliatoio nel dopopartita, con cori e canti… Comunque posso dirvi che non scorderò mai quella sera, ricordo quasi tutti i particolari come se fosse ieri…

Vincenzo Grillo (a destra) ad inizio gara
Hellas Verona-Legnano 2-3 Serie C1 girone A 2007/08

In porta quella sera c’era Vincenzo Grillo, uno dei più vecchi tra i giocatori in campo, allora trentunenne: “Il 18 febbraio del 2008 fu il giorno in cui affrontavamo il grande Verona, in una gara serale dove avevamo gli occhi puntati addosso da tutti gli addetti ai lavori… Ricordo che più si avvicinava la partita è più l’adrenalina saliva. Giocare al Bentegodi, in uno stadio di Serie A e soprattutto davanti a 10.000 persone credo che sia il sogno di ogni bambino… Quella sera abbiamo fatto una partita perfetta, infatti il risultato ci ha premiato. Però voglio ricordare che quell’anno eravamo un gruppo fantastico e tutti avevano paura di affrontarci… La partita di Verona è stata la ciliegina sulla torta… Forza Legnano e vi auguro di tornare nel calcio che conta…. Un abbraccio a tutti i tifosi lilla.

Italo Mattioli
Hellas Verona-Legnano 2-3 Serie C1 girone A 2007/08

L’attaccante Italo Mattioli siglò dopo soli sei minuti la prima rete lilla: “Ricordo con piacere quella partita, che forse sicuramente resterà nella storia del Legnano calcio e dei suoi tifosi! Loro erano una squadra attrezzata per la Serie B, noi una squadra giovane ma con i c….. sotto! Non voglio solo soffermarmi sulla partita di Verona, ma voglio ricordare tutto il campionato: una stagione di grandi successi e di forti emozioni, un po’ di fortuna e ci saremmo tolti una grande soddisfazione! Colgo l’occasione di salutare tutti i miei ex compagni di squadra tutti gli addetti ai lavori che ne facevano parte! Un abbraccio caloroso ai tifosi lilla!!!

Le immagini che corredano l’articolo sono di Alberto Gallo Stampino, allora giovanissimo fotografo inviato di Statistiche Lilla ed oggi nostro collaboratore per il volley. Il video con i momenti salienti della gara è stato realizzato da Luciano Cova.

 

Hellas Verona – Legnano 2-3 (0-2)
Gol: 6’ Mattioli (L), 9’ Foglio (L), 59’ Lanteri (L), 85’ Gonnella (V), 90′ Sibilano (V)

Verona: Rafael; Comazzi, Sibilano, Gonnella, Di Bari (35’ Politti); Piocelle, Corrent; Vigna, Da Silva (46’ Morante), Stamilla; Altinier (69’ Cissè).
Allenatore: Maurizio Sarri
Legnano: Grillo; Maggioni, Legati, Battaglia, Avogadri; Ceccarelli (81’ Gasparetto), Morandi, Valdifiori, Foglio (64’ Bosio); Mattioli (75’ Dall’Acqua), Lanteri.
Allenatore: Egidio Notaristefano
Arbitro: Signor Doveri di Roma 1
Note: spettatori 11.265, ammoniti: Gonnella, recupero pt 1’ , st 0’.

Più informazioni su