Quantcast

La Wiz sbanca Sedriano

Larga vittoria esterna dei legnanesi

SEDRIANO (MI) – Quella di WIZ Legnano è una vendetta che nemmeno quelle dell’Ispettore Callaghan. L’ultima rivincita in ordine di tempo è il trentello facile con cui WIZ prima stende Sedriano, poi lo asfalta senza possibilità di replica. Così Roberto Beneggi, coach WIZ, prima si traveste da novello Clint Eastwood, si segna sul calendario gli appuntamenti da non mancare, poi lucida la 44 Magnum, infine carica a pallettoni i suoi giocatori e li lancia verso un successo nettissimo

Le tre sconfitte con cui avevamo iniziato l’andata – dice il tecnico gialloviola – ci erano rimaste in gola come una straccio perchè ottenute dai nostri avversari – Settimo, Cerro e, appunto, Sedriano -, approfittando delle nostre condizioni di inferiorità provocate da infortuni, acciacchi e assenze. Così ci eravamo ripromessi, raggiunta una situazione di normalità, di riprenderci il maltolto e, dopo Sedriano, possiamo dire di aver raggiunto l’obiettivo. Aggiungo, e va a totale merito dei miei giocatori, traguardo tagliato abbastanza bene”.

Quando dice “abbastanza bene”, il tecnico legnanese fa professione d’umiltà perchè la cronaca racconta che ad eccezione del primo quarto, chiuso già avanti sul 16-22, poi non c’è stata quasi partita perchè Legnano, in smagliante forma tecnica e fisica, produce il primo strappo sul 22-32 (al 15°) e vola sul +17 (28-45 al 19°) che odora già di sentenza definitiva.

Il terzo periodo conferma la sensazione, perchè WIZ, come un’orchestra sempre armoniosa, corre agevolmente verso il ventello di margine (35-56 al 24°) producendo una pallacanestro corale (5 giocatori in doppia cifra) e di alto livello sui due lati del campo.

Alla fine del terzo periodo, sul 45-70, sarebbe già il tempo giusto per una doccia anticipata, ma coach Beneggi spinge i suoi uomini fino al +30 (55-85 al 36°) e prosegue anche quando manda in campo gli Under, ragazzi preziosi come diamanti per il loro impegno durante gli allenamenti in settimana. Scatta così minuti meritati anche per Mapelli, Lodi e Guzzetti che si fanno apprezzare per intensità e aggressività per una WIZ che, con quella di Sedriano, festeggia una striscia di 8 vittorie consecutive tra campionato e Coppa di Lombardia.

Ardens Sedriano – WIZ Legnano 59-91
(45-70) (32-45) (16-22)

Ardens Sedriano: Zuccoli 4, Cogliati 5, Gatti 17, Carlino 3, Bonaccorsi 2, Milini 6, Mauri 5, Corazza ne, Porta 12, Pelusi 5.
Allenatore: Mei.
WIZ Legnano: Battilana 3, Riboli 12, Toia 7, Cantarin 15, Radice ne, Hamadi 15, Lodi, Portaluppi 6, Fasani 10; Guzzetti, D’Ambrosio M. 7, D’Ambrosio D., Mapelli, Rinke 16.
Allenatore: Beneggi.