Quantcast

Mille miglia per vedere il Museo Fratelli Cozzi foto

In crescita la vocazione turistica di Legnano, come confermano le richieste di visite al Museo Fratelli Cozzi da parte dei turisti, molti dall’estero.

LEGNANO – Sono giorni intensi per gli amanti dei motori d’epoca. In molti hanno infatti raggiunto l’Italia per seguire la Mille Miglia e vedere da vicino uno dei sogni del Made In Italy: le Alfa Romeo, il brand più rappresentato nella storica gara con 47 vetture iscritte.

Non poteva quindi mancare una sosta al Museo Fratelli Cozzi per l’Alfaclub e.V. Germany che, con una delegazione di circa sessanta persone giunte da Stoccarda, sta attraversando il nostro Paese, seguendo il percorso del sogno alfista.

Tappa d’obbligo dunque anche al Museo legnanese che, con oltre cinquanta modelli di Alfa Romeo, racconta la storia, il design, la meccanica, il marketing di uno dei brand più amati al mondo.

A confermarlo i dati di vendita pubblicati in questi giorni che vedono un crescendo pari al 64 per cento di immatricolazioni in più in Germania, confermando quanto i visitatori del Museo hanno più volte ribadito: “In Germania Alfa Romeo è il massimo”.

I turisti a Legnano sono stati accolti dalle bandiere colorate delle contrade e hanno voluto conoscere la storia del Palio e i punti di interesse della città. Storie e curiosità che si sono aggiunte a quelle raccontate durante la visita guidata al Museo.

L’Italia, e il nostro territorio, conquistano i turisti stranieri con il proprio stile e le proprie delizie!

Per continuare questa tradizione, gli ospiti hanno potuto degustare un light lunch curato dal Panificio Grazioli di Legnano, che ha servito il gusto della tradizione con farine biologiche macinate a pietra, ingredienti provenienti del territorio e il milanesissimo Pan Tranvai.