Quantcast

Moderna Legnano, partenza col botto!

Nella prima prova del Campionato di Serie A di ginnastica ritmica

FORLI’ – La temperatura mite e piacevole ad autunno inoltrato nella cittadina forlivese ha accolto sabato 13 ottobre diverse tra le migliori ginnaste a livello mondiale ed italiano, nella prima prova del Campionato di massima divisione di ginnastica ritmica.

In serie A si scontrano le venti squadre migliori d’Italia e come ormai è consuetudine vi partecipano numerose straniere, perché la pedana italiana è sempre più blasonata.  Qualche nome tra le presenti Halkina, Nikolchenko e Linoy Ashram, la medaglia d’argento allo scorso mondiale, fanno capire qual’é il livello della competizione.

La Ginnastica Moderna Legnano schiera un gruppo di tutto rispetto: Laura Paris, convocata in pianta stabile in Nazionale, Anna Carla Stucchi, una veterana della pedana, la russa Ekaterina Vedeneeva per il secondo anno consecutivo con la società legnanese e Claudia De Silvis, anno 2005, la più giovane delle quattro.

Il palazzetto è gremito, le ginnaste sfoderano gli artigli già nella fase di warm up, il luccichio dei body e le maestrie di tante splendide atlete si apprezzano anche dai posti più lontani. Ognuno scalpita e fa il tifo per i propri colori. Le modernine in body rosso entrano in pedana con cuore e passione, mostrano ciò che sanno fare, attenzione su rischi e maestrie ed eleganza da vendere.

I loro punteggi sono strepitosi e le collocano subito dopo le società che schierano extraterrestri, nella parte alta della classifica finale: per una domenica è la sesta squadra migliore d’Italia con 91.150.

La palla della Paris incanta aggiudicandosi 16.850, la Stucchi non è da meno, con un cerchio da inchino ottiene 16.450, a braccetto la Vedeneeva con 16.300 al nastro, di nuovo Anna Carla alle clavette porta a casa 15.050 e Laura 14.400 alla fune. Bellissimo ed originale il corpo libero di Claudia De Silvis, danzante con le movenze di una bambola meccanica, ottenendo un buon 12.100.

Il gioco è fatto, sono seste, risultato migliore di sempre. La direttrice tecnica Elisa Porchi alla fine delle esecuzioni è incontenibile, la sensazione che le sue ragazze abbiano fatto un’impresa ce l’ha ancora prima che escano i punteggi, idem la soddisfazione del Presidente Claudio Malamisura, presente alla trasferta

Ora tutti con i piedi per terra, si torna come sempre a lavorare in vista della tappa della vicina Desio, dove il tifo sarà alle stelle.