Quantcast

Calcio Serie A: il caos è servito!

Si parte in ordine sparso ma con allenamenti individuali

MILANO – Allenamenti individuali facoltativi con un gruppetto di 5 o 6 giocatori all’ora senza la possibilità di usufruire di spogliatoi e palestre. Il calcio riparte così, eppure anche i sassi sanno che si tratta di uno sport di squadra.

In Emilia Romagna ai nastri di partenza da lunedì ci sono Sassuolo, Bologna, Parma e Spal. Inizia il Sassuolo, poi le altre in ordine sparso e senza una linea comune.

Lunedì torna al lavoro anche il Cagliari, Lazio e Roma da mercoledì.

Il Napoli da lunedì comincerà con i tamponi.

In Lombardia si attendono accenni per Inter, Milan, Atalanta e Brescia.

Il ministro Spadafora ha chiesto di «di tornare a valutare la possibilità che gli allenamenti per gli atleti di interesse nazionale degli sport individuali siano estesi anche a quelli degli sport di squadra».

La data che tutti attendono oggi è però quella del 18 maggio con un nuovo protocollo per ripartire. La seconda data è quella del weekend del 13-14 giugno, quando dovrebbe ripartire il campionato.