Quantcast

L’Uyba batte Filottrano in quattro set fotogallery

La Lardini parte bene poi non regge l'urto biancorosso, Bonifacio MVP

BUSTO ARSIZIO – Vince l’Uyba contro un’ostica Filottrano, sempre in grado di infastidire le biancorosse padrone di casa con la potenza di Whitney (20 punti) e capace anche di passare in vantaggio, poi è uscito il carattere delle farfalle che non si sono fatte pregare per registrare un avvio deficitario.

Dal secondo set in poi, eccetto una fase di stallo nel quarto parziale, le ragazze di Mencarelli hanno giocato con intelligenza, sfruttando le occasioni favorevoli, segnando punti con l’MVP di giornata Bonifacio e con le sue attaccanti Gennari (top scorer con 21 punti) e Herbots, cui si è aggiunta Piani, subentrata a Grobelna, poco vivace nel primo set.

In chiave difensiva Giulia Leonardi ha tirato fuori dal cilindro una prestazione maiuscola, con interventi spettacolari al limite dell’impossibile, spesso replicati dalla sua pari ruolo Cardullo dall’altra parte del campo.

La cronaca:
Inizio equilibrato fra le due squadre, sebbene l’Uyba si mostri un po’ macchinosa nella costruzione dell’azione e Filottrano ne approfitti con Vasilantonaki per fare 2-4, poi Bonifacio recupera (5-4) con primo tempo e muro. Busto non sfrutta il momento favorevole e concede due ace a Whitney, poi doppio out di Grobelna per il 7-13.

Con questo vantaggio la Lardini si rilassa ma l’Uyba non accelera e riesce appena ad accorciare grazie a Bonifacio ed Herbots (11-15), poi Gennari fa -3 con una diagonale stretta che sbroglia il bandolo della matassa in un momento delicato. Manca verve all’attacco biancorosso e le ospiti sfruttano l’occasione per scappare sul 14-20 con muro di Di Iulio.

Positivo il doppio muro di Berti (17-22) che sprona le sue e le spinge alla riscossa: Lardini con la vista annebbiata dopo il rientro dell’Uyba e Bonifacio con due punti sbriciola lo svantaggio (22-24), giochi riaperti ma per poco perché le ospiti trovano lo spunto per concretizzare il set point.

Nel secondo set Mencarelli inserisce Piani per Grobelna, la Lardini rallenta il passo e le padrone di casa riescono così a giocare secondo i propri ritmi: Bonifacio ancora implacabile, poi Gennari in pipe e doppia Herbots di prepotenza si guadagnano il 7-4.

Questa volta alle ragazze di Schiavo non riesce di imprimere il proprio gioco, solo Whitney attacca con determinazione, e le farfalle volano: 17-9 senza troppi sforzi. Nulla la reazione di Filottrano, se non in qualche intervento interessante di Pisani, dall’altra parte del campo però Leonardi si prodiga in interventi eroici, con le sue attaccanti sempre pronte ad aggredire l’avversario, così si chiude la frazione con un tondo 25-17.

Nonostante sia il periodo natalizio l’Uyba non è in vena di regali, tanto meno in questo fondamentale terzo set (4-1, 6-3, 8-3): Gennari attacca che è un piacere, Piani concretizza con intelligenza, il muro funziona e il servizio è insidioso. La barca Filottrano invece non affonda solo perché la n.14 Whitney la guida con il massimo delle proprie forze, però il punteggio è una zavorra che rischia di farla colare a picco: 14-6 dopo la fucilata di Herbots.

Incredibilmente l’Uyba non azzanna la preda quanto dovrebbe e la Lardini piazza un break di 6 punti (17-12) che fa traballare le certezze biancorosse: Vasilantonaki e Garzaro guidano una rimonta che porta Filottrano a -5, Herbots e Bonifacio rispondono subito, ma Pisani replica da muro per il 19-16. Finale intenso con Busto abile grazie a Gennari a ripristinare un tranquillo +6 che le permette di andare sul 2-1.

Nel giro di pochi scambi Schiavo è subito costretto a chiamare il time out per cercare di sistemare un set che pende già parecchio verso il 3-1 Uyba: Piani sale in cattedra, Gennari continua il suo momento prolifico, Bonifacio si conferma letale in primo tempo e Herbots schiaccia sempre con impeto (8-4).

Filottrano reagisce e sgretola il gap (10-9), dando vita a una fase centrale in cui le due squadre si rincorrono punto a punto. La situazione rimane stabile sulla sostanziale parità fino a quando Bonifacio la sblocca con un bel primo tempo, cui segue un tocco morbido di Gennari per il 18-16. Filottrano con Pisani e Di Iulio riesce a portarsi in vantaggio (20-21), le due squadre non mollano un colpo e il finale thriller premia l’Uyba, brava nel contrattaccare al momento giusto.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO-LARDINI FILOTTRANO 3-1
(22-25; 25-17; 25-19; 25-23)

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Piani 8, Peruzzo ne, Herbots 15, Grobelna 2, Gennari 21, Cumino, Orro 6, Leonardi (L), Bonifacio 12, Meijners 2, Berti 6, Botezat. Allenatore: Mencarelli. Secondo allenatore: Musso.

LARDINI FILOTTRANO: Vasilantonaki 11, Garzaro 5, Schwan 2, Yang ne, Tominaga 1, Baggi ne, Di Iulio 9, Cardullo (L), Cogliandro 1, Whitney 20, Rumori (L) ne, Pisani 9. Allenatore: Schiavo. Secondo allenatore: Rocca.

ARBITRI: Piubelli-Spinnicchia.

MVP: Bonifacio (Uyba).

Note:
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: 3 ace, 8 errori in battuta, 50% in ricezione (19% perfetta), 34% in attacco, 15 muri.

LARDINI FILOTTRANO: 5 ace, 13 errori in battuta, 67% in ricezione (28% perfetta), 25% in attacco, 11 muri.