Quantcast

Dieci giorni di buio per la Folgore risultati

Crisi di risultati e strutture vergognosamente inadeguate

LEGNANO – Non è sicuramente una settimana facile per i ragazzi di mister Colombo, due sconfitte consecutive e complicata situazione in ottica stagionale. Gli ultimi risultati non portano punti ai legnanesi, domenica scorsa sconfitta per 2-1 sul campo dell’Arsaghese e giovedì 2-0 a Valceresio (nella foto) al termine del recupero del secondo tempo della decima giornata.

Questa domenica, 1 dicembre, il menù prevedeva una sfida a tinte nostalgiche per il tecnico grigiorosso, match casalingo contro la sua precedente squadra. Folgore Legnano – Crennese Gallaratese viene però rinviata per impraticabilità del terreno di gioco. Il campo, complici la pioggia della notte e la partita disputata durante la mattinata, si presentava come una distesa di fango e pozzanghere.

La classifica mette in evidenza uno scomodo quint’ultimo posto con due partite da recuperare e una stagione fino ad ora più critica del previsto.

Chi fa sport sa benissimo che i fattori esterni non devono rappresentare un alibi per una squadra che avrebbe dovuto ottenere risultati migliori, allo stesso tempo non si può tacere di fronte a una situazione assolutamente inaccettabile. È vergognoso che una meravigliosa città come Legnano, ricca di eccellenze e punto di riferimento per i comuni limitrofi, offra delle strutture sportive non all’altezza del suo nome.

Passi il campo in sabbia dell’allenamento, forse sarebbe utopico pensare ad un sintetico, passi che il Pino Cozzi non abbia il manto del Bernabeu e passino pure le docce che funzionano male, non è però possibile che ogni due settimane vengano rinviate le partite per qualche ora di pioggia. Il vero peccato è che i recuperi saranno disputati addirittura fuori dal suolo cittadino per l’assenza di impianti illuminati.

L’augurio nel breve periodo è di vedere la Folgore risollevarsi da questo momento difficile, l’augurio a lungo termine è invece di avvertire via via una maggiore attenzione allo sport cittadino da parte delle istituzioni. Non è una questione legata solamente al calcio dilettantistico dei grandi o al divertimento degli adolescenti, i bambini di Legnano meritano strutture di qualità dove praticare sport e ambienti sani dove crescere vivendo esperienze costruttive.

Appuntamento giovedì sera a Rescaldina per il recupero contro l’Accademia BMV.

I risultati della giornata QUI >>

La classifica QUI >>