Quantcast

Robur Legnano a Lonate per rialzarsi

Il Direttore Sportivo Ivano Ghezzi: "Robur sprecona e Parabiago ordinato e cinico"

LEGNANO – La Robur Legnano è pronta a ripartire subito dopo la prima sconfitta nel girone di ritorno di Seconda Categoria da parte di un cinico Parabiago.

Le tante occasioni avute durante la partita ben giocata dalla Robur e la bravura del portiere ospite hanno dato al Parabiago i tre punti in palio – analizza il Direttore Sportivo Ivano GhezziI due tempi hanno avuto la stessa storia: Robur sprecona e Parabiago ordinato e cinico. Nel primo tempo dopo che le squadre si sono controllate vicendevolmente, un disimpegno della difesa della Robur ha mandato Fumo in area di fronte al portiere che lo ha atterrato provocandone un fallo da rigore. L’intramontabile Sacchi ha trasformato in rete al 23’. La Robur ha reagito creando un paio di occasioni che i nostri bomber hanno però sprecato grazie anche al portiere Ratta’ che si è esibito al meglio con delle belle parate“.

Il secondo tempo è stato poi la copia del primo, nonostante la Robur abbia giocato meglio ed in attacco: a metà del tempo un contropiede di Ebali ha però portato il Parabiago sul 2-0 con un potente e preciso tiro dal limite che si è insaccato accarezzando il palo. La Robur non ha mollato ma gli errori sotto porta si sono alla fine dimostrati determinanti per accorciare il punteggio e sperare in una rimonta che purtroppo non è arrivata“.

Il Ds gialloamaranto conclude sportivamente: “Onore al Parabiago, il rammarico rimane perché ancora una volta nonostante il buon gioco espresso dal collettivo guidato in panchina da Mister Scicchitano, sul nostro campo non siamo riusciti a fare punti che ci avrebbero potuto lanciare verso l’alta classifica. Speriamo in domenica prossima con la trasferta a Lonate Pozzolo“.