Quantcast

Arconatese: “Campo Sportivo in gestione gratuita? Forse per il Comune!”

Il Presidente Sannino risponde al Consigliere Delegato allo Sport Silvia Fontana

ARCONATE (MI)La gestione del Campo Sportivo delle Vittorie di Arconate è gratuita oppure no? A sollevare il dubbio è l’Arconatese, che attraverso un comunicato apparso nella serata di martedì 21 luglio sulla propria pagina Facebook attacca duramente il Consigliere delegato allo Sport Silvia Fontana, che a sua volta poche ore prima aveva annunciato l’affidamento per un’altro anno della gestione alla stessa Arconatese, definendola “gratuita“.

La giunta comunale di Arconate ha deliberato di affidare, ancora per un anno, la gestione gratuita del campo sportivo di via delle Vittorie dal Gs Arconatese, in attesa di bandire la vera e propria gara – aveva dichiarato Silvia FontanaUna scelta importante, che sottolinea l’attenzione dell’Amministrazione comunale verso lo sport e, in particolare, il mondo del calcio. Il Comune vuole infatti tutelare le squadre giovanili e promuovere l’attività sportiva dei più piccoli: ecco perché ha concesso al GSA di poter usare il campo senza dover corrispondere alcuna somma di denaro. Nel frattempo, l’Amministrazione si è impegnata a concludere i lavori di messa a norma dell’impianto.”

La delibera – conclude il consigliere del Comune di Arconateè stata già approvata in Giunta e ora attendiamo venga firmata dal Gs Arconatese, che rappresenta una realtà importante del paese e come tale accoglieremo a braccia aperte”.

La risposta dell’Arconatese non si è fatta attendere: “In riferimento alla dichiarazione rilasciata mezzo Facebook dal consigliere allo sport Silvia Fontana – si legge nel comunicato firmato dal Presidente del club gialloblù Alfonso Sannino –  ci corre l’obbligo di precisare che la proposta di convenzione deliberata dalla Giunta Comunale è decisamente peggiorativa rispetto a quella attuale.”

Nella sostanza – prosegue Sanninoviene richiesto al Gruppo Sportivo Arconatese un onere economico di circa 40.000 euro in più annui, tra contributo comunale azzerato e rimborso dei costi delle utenze del centro. Importo davvero consistente, soprattutto se pensiamo alle già notevoli difficoltà dei nostri sponsor nel periodo post Covid.”

La definizione, da parte del consigliere Fontana, di “gestione gratuita” del centro appare fuorviante: gratuità forse per il comune! Infatti, per la prima volta, in circa 40 anni di gestione dello stadio comunale, al GSA sarà negato il supporto dell’Amministrazione. Sarebbe drammatico recuperare direttamente dalle famiglie dei bambini e dei giovani sportivi il mancato contributo ed il rimborso delle utenze, che il comune si limita a promettere senza certezza alcuna (infatti la Giunta lo ha stralciato dalla convenzione)“, si legge ancora nel comunicato dell’Arconatese, che conclude: “Stiamo comunque valutando la nuova proposta dell’Amministrazione e come sempre cercheremo di fare il massimo per i nostri giovani e per le famiglie arconatesi, consapevoli del ruolo significativo dello sport e del GS Arconatese per la nostra comunità.”

(Foto G.S. Arconatese)