Quantcast

Ballo e discoteche, stop del Governo

Inoltre obbligo della mascherina dalle 18 alle 6 del mattino nei luoghi affollati

ROMA – Il Governo, dopo un incontro in videoconferenza con i Presidenti delle Regioni, ha deciso una nuova stretta nei confronti della movida: stop alle discoteche, sia all’aperto che al chiuso, e obbligo della mascherina dalle 18 alle 6 del mattino nei luoghi affollati.

Ad annunciarlo è stato il Ministro della Sanità Roberto Speranza: “Sto firmando una nuova ordinanza che prevede:

1. Sospensione delle attività del ballo, all’aperto e al chiuso, che abbiano luogo in discoteche e in ogni altro spazio aperto al pubblico.

2. Obbligo di mascherina anche all’aperto dalle 18 alle 6 nei luoghi dove c’è rischio di assembramento.

I numeri del contagio in Italia – ha proseguito Speranzaanche se tra i più bassi in Europa, sono in crescita.  Non possiamo vanificare i sacrifici fatti nei mesi passati. La nostra priorità deve essere riaprire le scuole a settembre in piena sicurezza.

Cosa dice l’Ordinanza del Ministero della Sanità

Art. 1 Misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria

1. Ferme restando le disposizioni di cui all’articolo 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 agosto 2020, citato in premessa, ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19 sono adottate le seguenti ulteriori prescrizioni:

a) è fatto obbligo dalle ore 18.00 alle ore 06.00 sull’intero territorio nazionale di usareprotezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale;

b) sono sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso.

2. Relativamente ai punti a) e b) non sono ammesse deroghe con ordinanze regionali.