Quantcast

La “stagione perfetta” del Legnano Baseball

Il responsabile del settore baseball del club biancorosso Igor Zampieri traccia un bilancio di un'annata da incorniciare

LEGNANO – Impossibile non definire “perfetta” la stagione 2020 dei ragazzi del Kemind Legnano Baseball: imbattuti in Regular Season con nove vittorie su nove gare e vittoriosi nella semifinale playoff promozione. Solo il Covid è risultato più forte di loro, impedendo lo svolgimento della finalissima contro gli Avigliana Rebels. Ma non impedendo comunque ai legnanesi, allenati dal Coach cubano Roberto Medina, di ottenere comunque la promozione, d’ufficio, in Serie B insieme ai piemontesi, coronando un sogno a lungo inseguito.

Igor Zampieri
Igor Zampieri Legnano Baseball

E’ stata una stagione entusiasmante – ha commentato Igor Zampieri, responsabile del settore baseball dello storico club biancorosso – E’ stata la conferma del lavoro svolto in due anni, sotto la guida di Roberto Medina e del suo staff. Si è visto un grande spirito di gruppo, i ragazzi sono stati sempre uniti e compatti, anche nelle difficoltà. Il livello tecnico è salito è l’unione di questi fattori di fatto ci ha permesso di completare una stagione senza sconfitte, una cosa che non capita tutti i giorni… Tutto ciò deve essere comunque un punto di partenza e non di arrivo“.

Coach Roberto Medina con il Presidente Massimo Gioachini
Roberto Medina Massimo Gioachini Legnano Baseball

Nella stagione che si è appena conclusa il nostro allenatore è stato bravo a tenere tutti concentrali nonostante i rinvii della semifinale che poi abbiamo vinto – continua il manager biancorosso – C’è mancato solo lo scontro finale con Avigliana, entrambe eravamo imbattute e sarebbe stato uno scontro tra titani ma la decisione della FIBS di promuovere entrambe è stato il coronamento di una stagione perfetta“.

Quello che aspetterà i legnanesi nella stagione 2021 sarà un campionato di ben altro livello: il salto dalla Serie C alla Serie B non è certo da poco. Basti pensare che la formula prevede due gare per weekend, costringendo ad avere a disposizione una rosa più ampia, oltre che di maggior livello tecnico. Ma la dirigenza del Kemind Legnano Baseball è già al lavoro per affiancare ai protagonisti della promozione i necessari innesti che serviranno ai legnanesi per fare il salto di qualità: “Sappiamo che i nostri avversari saranno di un altro livello rispetto a quelli di questo 2020 – ammette Zampieri –  Lo staff è stato definito e ora mi sto occupando di trovare i giocatori giusti per rinforzare la rosa. Saremo una neopromossa e quindi ci aspettiamo un campionato in cui fare esperienza“.

Legnano-Saronno 18-10

Nonostante le difficoltà legate all’epidemia che impediscono di poter lavorare in palestra, la squadra legnanese non si è praticamente mai fermata dal termine della stagione, quest’anno eccezionalmente prolungatasi fino ai primi di novembre: “La preparazione invernale è già iniziata. I ragazzi stanno lavoro da soli a livello fisico e si trovano una volta alla settimana online per fare il punto della situazione col preparatore”.

Il diamante del ''Peppino Colombo''
Campo "Peppino Colombo" Legnano

La dirigenza del Kemind Legnano Baseball si sta preparando al nuovo impegnativo campionato anche sotto altri punti di vista. Si sta infatti lavorando al “Peppino Colombo“, impianto vero fiore all’occhiello del club, per mettere a punto il sistema di telecamere, oggi già disponibile sul campo delle ragazze del Softball – impegnate nel campionato di Serie A2 – che permetterà la copertura in diretta streaming di tutte le gare interne. Ma altri progetti sono in via di definizione, mentre altri sono al momento solo nel libro dei sogni, come quello dell’impianto di illuminazione, attualmente non disponibile sul diamante del baseball: “Se dovessi esprimere un desiderio, vorrei sicuramente un impianto di illuminazione notturna. E’ un progetto ambizioso, ne abbiamo già parlato con il presidente Massimo Gioachini e non è facile ma sognare non costa nulla“, conclude Igor Zampieri.

Legnano Baseball - Saronno 5-2