Quantcast

Legnano, Mister Sgrò festeggia il poker all’esordio

Il nuovo tecnico lilla commenta la vittoria sul campo del Borgosesia

LEGNANO – Mister Marco Sgrò ha dato quella calma che in questi mesi è davvero mancata. Il Legnano riparte da lui con un poker in trasferta che da tirare il fiato a tutto l’ambiente, segnato in maniera pesante dalle ultime prestazioni. Eppure a Borgosesia si era messo tutto male: rigore ed espulsione dopo 15 minuti.

L'espulsione di Brusa
Borgosesia-Legnano 1-4

Non abbiamo capito l’espulsione, ma il rigore ci poteva stare. Sicuramente il rosso no, l’intervento era da giallo” spiega il mister. Così sotto di un gol e in dieci uomini il Legnano ha poi reagito: “Non volevo mettere la difesa a quattro dopo l’espulsione di Brusa ed ho continuato con due punte e la difesa tre. Volevamo vincere e così è stato“.

Rimane l’amarezza per l’ennesimo infortunio a Mangiarotti: “Lui teme che sia il crociato. Speriamo che invece sia qualcosa di molto meno serio. Per noi è un giocatore fondamentale“.

Mangiarotti dolorante, uscirà poco dopo
Borgosesia-Legnano 1-4

Sul cambio di Cocuzza il Mister spiega: “E’ un giocatore importantissimo che è sicuramente da preservare al meglio. L’ho tolto per dargli fiato. Abbiamo un tour de force nelle prossime settimane pesantissimo e Ricky è per noi un valore aggiunto“.

Riccardo Cocuzza in azione
Borgosesia-Legnano 1-4

Adesso il Mister guarda alla sfida di domenica a Busto Garolfo contro l’Arconatese: “Avremo fuori Mangiarotti, Brusa, Gasparri e Luoni. Sarà dura, ma non ci tiriamo indietro. Ho visto un gruppo all’altezza e bello compatto. Se ci fossero problemi di spogliatoio contro il Borgosesia l’avremmo persa 3 o 4 a zero. Così non è stato. Hanno giocato col cuore e convinti di quello che possono fare”.