Quantcast

Lombardia stabile, ma Brescia “rossa”!

Preoccupa come sempre il dato di BS ed il cts chiede la zona rossa

MILANO – Con oltre 300 casi settimanali ogni 100mila abitanti la provincia di Brescia preoccupa tutta la Lombardia.

I dati sul peggioramento dei contagi in regione arrivano tutti o quasi dal bresciano con più di 700 contagi al giorno nelle ultime 72 ore.

Adesso si muove, in netto ritardo, anche la Regione che ha mandato la documentazione al Comitato scientifico nazionale per decidere su una “zona rossa” in tutto il bresciano.

La Lombardia non ha al momento problematiche particolari: Sondrio oggi ha zero casi accertati, ma Brescia supera la soglia critica dei 250 casi confermandosi un problema per tutto il resto della regione.

tamponi dati

Intanto per i dati di cui sopra aumentano ospedalizzati: +85 (tot. 3826; ieri +19) e terapie intensive: +5 (tot. 391; ieri +4); ingressi +26 (ieri +16).

Il ridotto numero di tamponi totali: +17.871 (ieri +33.148), aumenta il rapporto positivi totali/tamponi totali: +8,34% (ieri +7,58%) e quello positivi/casi testati: +22,34% (ieri +22,19%)

Le terapie intensive arrivano alla soglia dei 400 (numero che non si vedeva dal 25 gennaio quando erano 407).