Quantcast

“Grazie Ragazzi”, il rugby visto e cantato da Davide Van De Sfroos foto

Il cantautore venerdì 12 giugno alle 11.35 in diretta su Radio Punto a "I colori del mattino", condotto da Laura Defendi

SEREGNO (MB)Un viaggio nel mondo del rugby. E’ quello che è possibile ripercorrere guardando R.U.G.B.Y., un docufilm dedicato alla palla ovale vissuto nelle società dilettantistiche che racconta l’anima e l’essenza di questo sport, di cui il cantautore e scrittore Davide Van De Sfroos canta la sigla finale “Grazie Ragazzi“, il suo nuovo brano disponibile su tutte le piattaforme streaming e in digital download.

R.U.G.B.Y. il film

Nel videoclip del brano, immagini e momenti estratti dal docufilm si alternano alla figura del cantautore lariano che canta accompagnato dal solo suono della sua chitarra. “Sono stato invitato a partecipare a un documentario – spiega Davide Van De Sfroosche partendo dalla realtà della squadra del Seregno Rugby intraprende un viaggio interessante e sincero nel mondo di questo sport che per tanti nasconde ancora parecchi misteri. È stato un piacere cantare nel film il mio brano “Grazie Ragazzi” che da spettatore stupito, seguendo le partite del Delebio Rugby, avevo scritto qualche anno fa“.

Il film, firmato dal regista di Filippo Grilli e realizzato insieme alla società sportiva Seregno Rugby, condensa in 40 minuti di puro rugby ben due anni di riprese ed è visibile sul canale YouTube di Gpg Film (casa produttrice indipendente e no-profit) QUI >>

Davide Van De Sfroos, cantautore e scrittore nato a Monza e cresciuto sul Lago di Como, il cui nome d’arte rappresenta una tipica espressione del dialetto tremezzino (o laghée) traducibile con “vanno di frodo”, sarà ospite venerdì 12 giugno alle 11.35 del programma “I Colori del mattino”, condotto in diretta su Radio Punto da Laura Defendi.