Quantcast

Le iniziative del mondo del Palio in tempo di Covid ricordate nell’Assemblea del Collegio foto

Martedì al Castello di Legnano ha ospitato l'Assemblea dei soci dell'Associazione che riunisce i reggenti delle Contrade del Palio di Legnano

LEGNANO – Martedì 29 settembre, in Cenobio al Castello, si è tenuta l’assemblea dei soci del Collegio dei Capitani e delle Contrade del Palio di Legnano, presieduta da Armando Castiglioni, memoria storica e decano del sodalizio.

Nella relazione morale, il Gran Maestro, Giuseppe La Rocca, ha ricordato ai presenti gli eventi promossi nell’anno appena passato, soffermandosi in particolare sulle iniziative a sostegno della collettività (in primis la Spesa solidale e la Raccolta Fondi a favore dei quattro Ospedali del nostro territorio) e sull’attività delle Contrade, in un periodo purtroppo segnato dall’emergenza sanitaria e dalle sofferenze causate dalla ben nota pandemia.

Ha confermato l’esigenza di espandere l’interesse e il gradimento del Palio oltre Legnano, a partire dall’area Metropolitana, con la mission di aumentare l’interesse dei cittadini nei confronti del Palio stesso, nel saper trasmettere l’importanza delle tradizioni e del patrimonio culturale Legnanese, ricordando la mostra Animalia nella sala ipogea del Castello (ancora in corso) e le serate a tema Cultura e passione che riprenderanno a breve.

Nel sessantacinquesimo dalla fondazione del Collegio, a ricordo di questo importante traguardo il Direttivo ha accolto la proposta della Contrada di San Bernardino e una targa verrà posta sulla facciata che fu abitazione dell’allora Capitano di San Bernardino Ennio Buttini, che per circa un anno, prima del trasferimento in Sant’Ambrogio, ospitò le riunioni dei Capitani del Palio.

Con la direzione del Prof. Alessio Palmieri Marinoni, continueranno i lavori per la realizzazione del libro Le Spade dei Capitani, e un secondo lavoro editoriale è in via di svolgimento grazie al ricco e prezioso materiale iconografico e storico raccolto dai Gran Priori Sabrina Marra e Renzo Ruffini.

La serata è stata anche l’occasione per presentare ai soci, e ricollocare nello spazio dedicato, “il quadro che commemora il 40° del Collegio, che da questa sera torna ad arricchire le pareti del Cenobio” come ha affermato il Gran Maestro ringraziando l’autore, “il socio Capitano Pier Galimberti” che ne ha da poco ultimato il restauro.

(Fonte e foto Collegio dei Capitani e delle Contrade)