Quantcast

Grande Trittico Lombardo, un traguardo volante per Libero Ferrario

Il grande campione parabiaghese ricordato nella sua città

PARABIAGO (MI) – Il Gran Trittico Lombardo, gara di ciclismo professionistico che lunedì 3 agosto eccezionalmente raggrupperà in una sola giornata Coppa Bernocchi, Coppa Agostoni e Tre Valli Varesine, ricorderà con un traguardo volante Libero Ferrario, primo italiano Campione del Mondo di ciclismo nel 1923.

Si rinnova anche quest’anno, dunque, la tradizione della Coppa Bernocchi di onorare il grande corridore parabiaghese con uno speciale traguardo nella sua città natale. Lunedì verso le 12.30, dopo circa una mezz’ora di gara, i corridori transiteranno davanti allo Stadio cittadino che porta il nome di Libero Ferrario,

“Abbiamo sempre creduto nell’importanza di sostenere manifestazioni sportive come questa – ha commentato il Sindaco della Città della Calzatura Raffaele CucchiNon è solo il momento particolare a spingerci a dare un supporto al mondo sportivo, ma una scelta che la nostra amministrazione porta avanti da anni, con la finalità di avere grandi eventi sul territorio che possano incentivare la pratica sportiva dei più giovani. Inoltre, per noi parabiaghesi, il ciclismo ha un valore doppio in quanto rappresenta anche la storia della nostra Città, grazie a campioni quali Libero Ferrario, Giuseppe Saronni e più recentemente Martina Alzini. Un grazie alla U.S. Legnanese 1913 e alle altre società ciclistiche che hanno organizzato questa manifestazione, insieme al G.C. Libero Ferrario Parabiago che ha collaborato per l’organizzazione del passaggio a Parabiago.”