Quantcast

Ancora un deludente pareggio per il Legnano

Andati in svantaggio nel primo tempo, i lilla raddrizzano la gara nella ripresa

Calvairate – Legnano 1-1 (1-0)
Gol: 40′ Gentile (C), 69′ Romano (L)

 

Calvairate: Casanova, Paloschi, Fronda, Stefania, Manzoni, Barazzetta, Gentile (78′ Panepinto), Sarina, Galtarossa, Visigalli (90′ Cecere), Lolli.
In panchina: Corti Vittorio, Paduano, Corti Valerio, Montanari, Zappetini.
Allenatore: Fabio Quattromini.
Legnano: Anedda, Scarcella (50′ Azzolin), Ortolani, Mavilla (59′ Provasio), Bianchi, Mele, Trabuio, Bottone (50′ Panigada), Romano, Grasso (50′ Crea), Myrteza.
In panchina: D’Ippolito, Rinaldi, Bonomi.
Allenatore: Massimo Rovellini.
Arbitro: Dancelli di Brescia.
Ammoniti: Barazzatta, Sarina, Galtarossa, Casanova, Trabuio, Scarcella, Bianchi, Crea.
Espulsi: nessuno.
Angoli:
Recupero: p.t. 1′ – s.t. 5′.
Note: Giornata soleggiata ma fredda, caratterizzata da un forte vento.

 

VIMODRONE – Ancora un pareggio per il Legnano, che anche contro il Calvairate soffre più del dovuto, riuscendo ad ottenere il pareggio solo nella ripresa dopo un primo tempo molto deludente, caratterizzato da poche idee e troppi lanci lunghi, condizionati dal forte vento che spesso ne deviava o frenava la traiettoria.

Mister Rovellini a sorpresa inserisce Trabuio, che in settimana aveva avuto dei problemi per una botta subita in allenamento, e tiene in panchina dei “pezzi da novanta” come Capitan Provasio, CreaPanigada.

La prima azione della partita è del Legnano, con un tiro di Bottone di poco fuori.

Quattro minuti dopo risponde il Calvairate con Sarina, con un tiro senza troppe pretese che finisce a lato della porta difesa da Anedda.

All’11’ Myrteza intercetta una palla che lancia Grasso, ma la palla è leggermente lunga ed il portiere di casa lo anticipa.

Al 14′ bella azione ancora con Myrteza che passa indietro per Romano che tira e Casanova manda in calcio d’angolo.

Al 23′ ammonizione del tutto inventata da parte dell’Arbitro Dancelli per Scarcella, il cui intervento sulla palla era invece stato pulitissimo. In precedenza sul taccuino erano già finiti prima il lilla Trabuio, poi i milanesi Barazzeta e Sarina.

Passano due minuti e Casanova para un bel tiro di Grasso.

Poco dopo la mezz’ora Scarcella vede il portiere fuori e lancia un pallonetto che sembra altissimo ma, forse frenato dal vento, si abbassa al’ultimo momento e si stampa sulla traversa.

Al 39′ tiro da fuori di Gentile e bella parata in tuffo di Anedda, ma passa solo un minuto e lo stesso Gentile manda il Calvairate in vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo: 1-0.

Al 42′ punizione a giro di Grasso, para in tuffo Casanova anticipando l’intervento degli attaccanti lilla. Sul capovolgimento di fronte tiro di Galtarossa con Anedda costretto a parare a terra.

Nella ripresa al 5′ tre campi per i lilla: Azzolin per Scarcella, Panigada per Bottone e Crea per Grasso.

Al 13′ ancora Calvairate pericoloso con il suo capocannniere Lolli che in rovesciata manda a fil di palo.

Un minuto dopo quarto cambio per Mister Rovellini, che sostituisce Mavilla con Provasio.

Al 21′ tiro di Gentile parato da Anedda. Lo stesso giocatore nell’azione successiva approfitta di una “dormita” della difesa lilla e sfiora il palo.

Al 24′ arriva finalmente il pareggio del Legnano: azione improvvisa dei lilla che si conclude con una splendida girata in area di Romano e gol dell’1-1.

Al 26′ ancora Legnano in avanti con una bella azione Crea-Myrteza e palla deviata in angolo dalla difesa di casa. Dal corner Mele sfiora il gol vantaggio, con la palla che finisce fuori di poco.

I lilla finalmente sembrano aver preso il controllo della partita e spingono in avanti alla ricerca del vantaggio.

Al 29′ un’altra ammonizione incomprensibile data dall’arbitro Dancelli, non particolarmente in giornata. Questa volta il giallo è per Bianchi. Con lui salgono a sette i cartellini gialli in una partita tutt’altro che fallosa.

Al 33′ primo cambio per il Calvairate, con Panepinto che prende il posto dell’autore del gol Gentile.

Nonostante il lunghissimo recupero concesso (5 minuti…), durante il quale anche Crea finisce tra gli ammoniti, per i lilla nessun miracolo e la partita finisce con un altro pareggio.

Tra sette giorni il Legnano tornerà al “Giovanni Mari”: avversario di turno l’Alcione, che oggi ha pareggiat0 1-1 in casa contro il fanalino di coda Saronno.

 

Incontri A.C. Legnano 2017/18

 

[matches league_id=5 mode=]

[standings league_id=5 template=compact logo=true]