Quantcast

Sull’Olona interviene anche Legambiente

CAP si faccia carico di trasferire i pesci in sofferenza di ossigenazione dall'Olona al canale Villoresi

PARABIAGO –  Olona inquinata a causa dell’avvio dei lavori di CAP sull’adeguamento del depuratore di Canegrate con la fermata dell’impianto.

“Consideriamo il periodo scelto sbagliatissimo per l’assenza di precipitazioni ed assenza anche di scorte d’acqua nella diga di Gurone – spiega Legambiente -. Si doveva adeguare i tempi di avvio lavori all’effettivo andamento di periodo autunnale piovoso (la crisi climatica anche in questo caso non è stata considerata). I lavori di adeguamento sul depuratore, da tempo necessari, dovevano essere più condivisi e discussi con i Comuni e le Associazioni del territorio, prima di arrivare alla decisione di avvio lavori.”

Questo comportamento di Cap crea molta sfiducia e criticità in un settore importantissimo per la salute del fiume, nella biodiversità migliorata in tutti questi anni di progettualità e in rapporto con la salute dei cittadini. A questa situazione emergenziale specialmente sulla fauna ittica, chiediamo che CAP si faccia carico di trasferire i pesci in sofferenza di
ossigenazione dall’Olona al canale Villoresi e si attivi coordinandosi con Arpa nell’analizzare i disturbi olfattivi rilevati dai cittadini e segnalati sui social network nella serata di oggi.”